Tra Usa e Messico rottura pericolosa

Tra Usa e Messico rottura pericolosa

"Ci sono cose che non sono negoziabili - ha detto il ministro degli Esteri messicano Luis Videgaray - il fatto che il Messico paghi per il muro semplicemente non è negoziabile".

Un muro già divide Stati Uniti e Messico.

La reazione in Messico, dove Peña Nieto è da tempo sotto accusa per la poca fermezza con cui ha reagito alle minacce e agli insulti - il suo indice di gradimento è il più basso mai registrato da un presidente in carica - era ovviamente scontata.

Con questo gesto, "il presidente americano intende significare che la nuova amministrazione non dimenticherà quanto detto in campagna elettorale". Non sono passate neanche 24 ore dalla firma dell'ordine esecutivo che impone alle agenzie federali di cominciare a costruire un muro al confine con il Messico e tra il nuovo inquilino della Casa Bianca il presidente Enrique Peña Nieto è rottura. Si tratta di recinzioni, blocchi di cemento e altre strutture sparse qua e là lungo il confine.

Penso che Trump sia preoccupato principalmente per l'insicurezza e per i traffici di droga che passano tra il Messico e gli Stati Uniti. Qui invece c'è un problema legato alla personalità e alla politica annunciata dal presidente.

Secondo Business Insider, la decisione di Trump di tassare le importazioni messicane avranno effetti non solo sull'economia del Messico, ma anche su quella americana.

Come confermato dal leader repubblicano del Senato Mitch McConnell, il muro costerà tra 12 e 15 miliardi di dollari.

Come risolvere la situazione? Mettendo dazi del 20% sui prodotto importati dal Messico.

Stime più realistiche parlano di una spesa di circa 30 miliardi di dollari. Il ritiro degli USA dal TTP e la rinegoziazione del NAFTA stanno facendo temere nel mondo una svolta protezionistica dell'America, anche se le cose non starebbero esattamente come vengono spesso raccontate.

Per finire, c'è poi il tema delle difficoltà logistiche. Un migliaio di questi sono già "protetti" da muro o recinzione, con la funzione di non far passare i veicoli. Oltreocenao, molte persone sono terrorizzate e il numero di persone che stanno cercando di entrare negli Stati Uniti illegalmente sta aumentando radicalmente negli ultimi giorni, cosa che comporta molti incidenti (e morti) a causa della mal organizzazione degli uffici di confine. E tutta la frontiera tra Texas e Messico è segnata da un fiume, il Rio Grande.

Se Donald Trump è capace di rompere pubblicamente una relazione con il Messico, un paese alleato, confinante e partner da decenni dell'America, non dovremo sorprenderci se riserverà qualche brutta sorpresa anche all'Europa o ad altri alleati.