Terremoto ad Amatrice e Palermo. In Nuova Zelanda 6.1

Terremoto ad Amatrice e Palermo. In Nuova Zelanda 6.1

La terra non accenna a dare tregua alle popolazioni del Centro-Italia colpite dal terremoto.

Una nuova scossa di terremoto, di magnitudo 3.8, ha fatto tremare Amatrice: è stata registrata dall'Ingv alle 6.10, con epicentro nel paese laziale e ipocentro a 6 chilometri di profondità. L'evento sismico, secondo i dati dell'Istituto di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), si è verificato a una profondità di 6 km. La parete destra della chiesa di S. Agostino è crollata, confermano i Vigili del fuoco su Twitter.

Terremoto ad Amatrice e Palermo. In Nuova Zelanda 6.1
Terremoto ad Amatrice e Palermo. In Nuova Zelanda 6.1

Nella gallery in alto il confronto tra le foto d'archivio di Google Street View e quella diffusa oggi dai Vigili del Fuoco. Molta gente, nonostante il freddo, è uscita in strada. "Un ulteriore colpo all'identità di Amatrice" aveva commentato Antonia Pasqua Recchia, segretario generale del Mibact. Nel crollo non sono rimaste coinvolte persone.

Nella cartina che segue indica le coordinate del sisma, che si colloca vicino ai centri abitati già martoriati da altre scosse, come Amatrice. "E per favore che qualsiasi tipo di burocrazia non li faccia aspettare e ulteriormente soffrire".