Silea. Andrea Dorcich trovato sfigurato e con il cranio fracassato

Silea. Andrea Dorcich trovato sfigurato e con il cranio fracassato

Sembra sicuramente un crudele assassinio effettuato attraverso una colpo alla testa poiché il cranio era totalmente fracassato, forse inferto con un bastone o una spranga di ferro.

Domenica mattina è stato ritrovato il #cadavere di un uomo in una fabbrica dismessa della Silos Pagnan a #Silea, edificio abbandonato che si trova poco distante dall'Alzaia del Sile.

Date le condizioni del corpo è stato impiegato un giorno intero per capire di chi si trattasse: Andrea Dorcich, 33 anni di Torino, ma da alcuni anni abitante in via Postumia. E' stato pertanto più laborioso giungere all'identificazione del cadavere. C'è voluta tutta la giornata di domenica per identificare il cadavere. Inoltre, è stato trovato in mezzo alla spazzatura con il volto sfigurato. La macabra scoperta del corpo massacrato è stata fatta da un uomo. Un passante che casualmente si trovava nei pressi dell'area abbandonata dell'ex fabbrica.

A notare la sagoma dell'uomo, nella notte tra sabato e domenica, sarebbe stato un automobilista di passaggio intento a manovrare la propria vettura parcheggiata a pochi passi.

Le cause del decesso sono incerte. Adesso i militari indagano sulla vicenda, che presenta tutti i contorni di un omicidio molto violento. Data la rigidità della temperatura esterna non è comunque possibile ipotizzare una data attendibile del decesso dello sconosciuto sulle cui cause potrà far luce soltanto l'autopsia, prevista per martedì prossimo.