Rissa a colpi di spranghe e bastoni: caos al campo nomadi

Rissa a colpi di spranghe e bastoni: caos al campo nomadi

Questo il bilancio di una maxi rissa scoppiata questa mattina nel campo nomadi di via di Salone, Roma, mentre era in corso un censimento. Gli agenti stanno perquisendo il campo nomadi per verificare la presenza di armi e al momento sono state già rinvenute mazze, martelli e bastoni. A Roma torna legalità, se ne facciano ragione.

Immediata la richiesta di aiuto, raccontano gli agenti, cui è conseguito l'intervento di altre pattuglie del gruppo VI Torri e Sicurezza pubblica emergenziale, insieme ai militari dei Carabinieri della compagnia di Tivoli. Alcuni nomadi sono stati medicati da ferite lacerocontuse alla testa e al setto nasale.

A quanto si apprende la zuffa sarebbe scattata, per motivi in corso di accertamento, tra due gruppi appartenenti a famiglie diverse mentre era in corso il censimento da parte della polizia locale di Roma Capitale. Ancora sconosciute le cause della rissa, che ha visto coinvolte due famiglie molto influenti nella favelas. "Cambiamento va avanti", si legge nel post della Raggi.