Motomondiale: test Sepang, Stoner sfreccia e Lorenzo lontano

Ottava posizione per Valentino Rossi nel primo giorno di test in quel di Sepang (Malesia). Un po' più in difficoltà, invece, Jorge Lorenzo, che ha lavorato tantissimo sull'adattamento del suo stile di guida alla nuova Desmosedici GP. All'esordio in Ducati, il pilota maiorchino ha fatto registrare il 17° tempo.

Terzo tempo per la Yamaha di Maverick Vinales, che precede la Ducati di Alvaro Bautista e la Suzuki di Andrea Iannone, staccato da Stoner di 0.809s.

Il campione del mondo in carica Marc Marquez è rimasto dentro le prime dieci posizioni, ma a oltre un secondo dal tempo di rifermento, con il compagno di squadra Dani Pedrosa che non è andato oltre la 13° posizione.

Stoner ha messo insieme 33 giri e con Dovizioso è stato l'unico a scendere sotto il muro dei 2 minuti.

Se il buongiorno si vede dal mattino, il nuovo anno potrebbe essere ricco di soddisfazioni per la Ducati. Stoner? Fa prove che servono anche a noi e avendo girato nei giorni precedenti aveva già il ritmo: non sono sorpreso dalla sua velocità.

Soddisfatto anche il protagonista di giornata, Casey Stoner: "Giornata positiva, abbiamo avuto molto tempo per poter girare con l'asciutto mentre nei test privati siamo stati condizionati dalla pioggia". Dal punto di vista tecnico, sulle moto si è notato subito l'assenza di appendici aereodinamiche, vietate per la stagione 2017, che rendono le linee delle carenature di tutti i prototipi molto più lineari ma che hanno obbligato i team a soluzioni alternative per dominare la mancanza aereodinamica. Senza le ali ci siamo dovuti adattare e abbiamo ancora parecchio lavoro di finitura da fare, sia di elettronica che di set-up, perché la moto si comporta diversamente, però manteniamo una buona competitività ed è sempre importante partire con queste conferme. Il primo giorno è sempre difficile ma il mio feeling è stato ottimo e psicologicamente mi sento bene.