MotoGP | Rossi: "Top-5 ok, il nuovo telaio mi piace"

MotoGP | Rossi:

Gigi Dall'Igna lo ha detto: meglio cominciare a pensare ad altre mete per i test invernali.

Sicuramente il tema più "caldo" nel paddock alla fine dei test saranno le "alette" nascoste utilizzate da Valentino Rossi, già usate ieri dal collaudatore Yamaha Nozane: per essere utilizzate in gara dovranno avere il nulla osta da parte della Dorna. Ho provato a migliorare e ad ottenere di più dalla moto anche se tuttavia sono lontano dal mio limite.

Nel corso della giornata si è molto discusso delle innovazioni introdotte da Yamaha a livello aerodinamico. La riasfaltatura del tracciato è stata fatta tenendo conto di temperature medie sugli ultimi dieci anni di almeno dieci gradi C° superiori alle condizioni trovate in questi giorni. Il pilota di Figueres ha spinto sull'acceleratore nelle fasi finali e si è messo a quattro decimi dal best lap di Andrea Iannone, fermando il cronometro a 1'59 " 859.

Andrea Iannone su Suzuki è stato il più veloce al termine della seconda giornata di test della MotoGp sul circuito di Sepang in Malesia. Ho sofferto di un fortissimo mal di testa, è per questo che mi sono presentato in ritardi al via. L'importante è la moto: mi piace, è veloce. Quarto Rossi a + 0.802, settime e ottave le due Ducati ufficiali: Dovizioso a + 0.989 e Lorenzo a + 1.032.

"Più che quello è importante trovare la strada da seguire da qui all'inizio dell'anno".

Completano la Top Ten dei test IRTA Moto GP Sepang 2017, Jonas Folger con la seconda Yamaha del Team Tech 3 e il campione del mondo in carica Marc Marquez, un po' in affanno su Repsol Honda. Domani mattina (inItalia saranno le tre di notte) si torna in pista. Bisogna chiamare le cose per nome e non avere peli sulla lingua: era l'epoca che tutto ruotava e doveva ruotare (è così ancora oggi?) attorno a un'unica stella, quella di Valentino Rossi e chiunque potesse intralciarne il cammino trionfante, o solo adombrarne l'immagine, non era certo ben visto. "Bisognerà vedere se basterà, ma questo credo sia presto per dirlo...".