Il comandante dei vigili sviene in diretta, paura a Quinta Colonna

Il comandante dei vigili sviene in diretta, paura a Quinta Colonna

"Io vivo a Nola - ha detto al telefono Arvonio - si parla di legalità e poi Biancardi (il sindaco di Nola, ndr) tiene un comandante che è stato licenziato dal Comune di Cercola perchè dichiarò di aver svolto ruoli di dirigente e aveva solo svolto incarichi politici". La partenza settimanale di Mediaset, dunque, non si è dimostrata esser la migliore in quanto anche Canale 5 abbia dovuto fare i conti con gli imprevisti meteorologici de L'Isola dei Famosi 12.

Puntata di Quinta Colonna, il talk condotto da Paolo Del Debbio, andato in onda, lunedì 30 gennaio 2017. In collegamento con lo studio di Del Debbio, infatti, il comandante dei vigili di Nola, durante un acceso dibattito con il collega di Avellino Michele Arvonio, è stato preso da un improvviso malore, che ha costretto il conduttore ad interrompere il collegamento. L'inattesa chiamata ha provocato un malore per il comandante di Nola che è riuscito appena a dire con un filo di voce: "Questo è un attacco simile a quello della camorra, che ho già subito in passato". Non mi aspettavo questo attacco in diretta'. L'argomento di cui si parlava era il caso degli assenteisti e dei cosidetti 'furbetti del cartellino' nella regione Campania.

Proprio una settimana fa, la Procura ha accusato 63 dipendenti del comune campano (circa un terzo dell'intero organico), ritenuti responsabili di truffa aggravata ai danni dello Stato e di false attestazioni o certificazioni.