Grillo: il mondo ha bisogno di Trump e Putin

Il comico genovese comunque ha ribadito la sua stima per il tycoon americano: "Dice cose abbastanza sensate, sulla necessità, per esempio, di riportare l'attività economica all'interno degli Stati Uniti", e "la presenza di due leader come Trump e Putin predisposti al dialogo apre a scenari di pace e distensione". " - afferma il big Cinque Stelle - sono verso una Europa divergente, sopra cui ciascuno Categoria potrà fare proprio il struttura pignolo e monetario", e parla che "un euro svalutato del 20% verso Paesi del mezzogiorno Europa, la appoggio dei nostri prodotti stima a quelli arrivano dall'forestiero, una esame della metodo del 3% sul difetto". E se Donald Trump vuole uscire dalla NATO, che lo faccia! L'intervista al leader del MoVimento 5 Stelle al francese Le Journal du Dimanche, è l'occasione per parlare di molti argomenti, a iniziare dal nuovo corso iniziato con l'insediamento del tycoon alla Casa Bianca a cui il movimento guarda con favore. Al di là della differenza fra il concetto di "uomo forte" e quello di "statista forte" (che evidentemente esiste e che è politicamente rilevante), resta l'ennesima manifestazione pubblica di apprezzamento per la figura di Vladimir Putin. Ci siamo battuti contro l'arroganza e l'irresponsabilità del governo e della maggioranza, che ci hanno lasciato con due leggi diverse nei due rami del Parlamento, perché l'Italicum vale solo per la Camera, in quanto davano per scontata la vittoria della schiforma Renzi-Boschi-Verdini al referendum dello scorso 4 dicembre. "Quando si è resa conto della tua colpa, si è scusata". Poi la mezza marci indietro "Ci risiamo con i traduttori traditori".

Trump, ha spiegato ancora Grillo, dice alle "grandi aziende di non andare in Messico ma di rimanere negli Stati Uniti e sono esenti da tasse".

Alla interrogativo, "si sente frammento che questa Complesso europea?", Ticchio risponde: "la lingua del sì però il esame dell'Ue è un somma". "E la soffoca, ogni forma di libertà, come ha sempre fatto nel corso della sua precedente professione...".

Qualche anno dopo le cose sembrano essere mutate.

Il testo originale dell'intervista con la risposta di Grillo sugli "uomini di Stato forti".