Ghedi: sorprende i ladri in casa, colpito alla testa 35enne è gravissimo

Ghedi: sorprende i ladri in casa, colpito alla testa 35enne è gravissimo

Verserebbe in gravi condizioni il trentacinquenne, che nella tarda serata di ieri, a Ghedi, in provincia di Brescia, è stato preso a bastonate dai ladri che si sono introdotti nella sua abitazione. L'uomo è stato operato d'urgenza durante la notte e ora si trova in prognosi riservata.

Scoperti da Francesco, 36enne, dal padre Ignazio di 66 anni e dallo zio Giancarlo di 71 anni che abitano negli appartamenti ai piani superiori, i due, forse tre ladri, hanno risposto aggredendoli con tubi di ferro, cavi elettrici, sassi e materiale contundente trovato nel magazzino. Ad avere la peggio è stato proprio il figlio 35enne che, trasportato in ospedale privo di conoscenza, è in fin di vita.

I tre malviventi hanno guadagnato la fuga a bordo di un'auto ed ora è partita la caccia alla banda.

I responsabili dell'accaduto sono purtroppo riusciti a scappare, e al momento i Carabinieri, dopo aver ascoltato attentamente anche la testimonianza del padre di Francesco che era presente, stanno portando avanti le indagini per poter trovare i responsabili.