Elicottero precipitato in Abruzzo: tutti morti i 6 passeggeri a bordo

Elicottero precipitato in Abruzzo: tutti morti i 6 passeggeri a bordo

L'incidente mentre era in corso il recupero di un ferito sulle piste da sci. A bordo sei persone. I maestri di sci di Campo Felice e Ovindoli si sono attivati subito dopo la notizia dell'elicottero del 118 precipitato nella zona "con ogni mezzo e con le pelli di foca", come ha riferito il presidente del collegio regionale Abruzzo maestri di sci, Francesco Di Donato, anche sindaco di Roccaraso. A bordo c'erano 5 membri dell'equipaggio e una persona infortunata a cui era stato prestato aiuto a Campo Felice. A darne comunicato la Asl dell' Aquila.

L'elicottero non faceva parte della batteria che in questi giorni è stata impegnata nei soccorsi per la tragedia dell'hotel Rigopiano. Sul posto, che è raggiungibile solo a piedi, si sono diretti gli uomini dei vigili del fuoco e del soccorso alpino.

"L'elicottero si è schiantato in località Monte Cefalone, non lontano dalla piana di Campo Felice".

Un elicottero del 118 è precipitato in Abruzzo, tra L'Aquila e Campo Felice. È il racconto di Loris Fucetola, istruttore di fondo, che ha dato l'allarme dopo lo schianto dell'elicottero. Davide De Carolis, tecnico dell'elisoccorso del soccorso alpino e consigliere comunale di Santo Stefano di Sessanio, in provincia dell'Aquila, Giuseppe Serpetti, infermiere, Mario Matrella, tecnico verricellista della società di aviazione Inaer, Gianmarco Zavoli, pilota. Lo apprende l'AGI da fonti del 118. L'elicottero (dunque non impegnato nei soccorsi a Rigopiano, ma in un'altra missione) sarebbe precipitato da un'altezza di 600 metri. "Un pensiero a tutte le vittime di questo terribile incidente e a tutte quelle che questa epocale calamità ci ha portato via", scrive Brucchi. A bordo, al momento dello schianto, c'erano sei persone.