Donald Trump "onorato" di incontrare Marchionne e i grandi produttori di auto

Donald Trump

Siamo di fronte a un ambientalismo fuori controllo: lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Donald Trump incontrando alla Casa Bianca i big dell'industria automobilistica Usa, tra cui il numero uno di Fiat Chrysler Sergio Marchionne. Dobbiamo far crescere in modo massiccio l'occupazione negli Stati Uniti, per questo abbasseremo le tasse e ridurremo le regolamentazioni inutili.

"Agli Stati Uniti serve una forte spinta per costruire fabbriche nel Paese", ha proseguito il tycoon. Lavoreremo con il presidente Trump e i membri del Congresso per rafforzare l'industria americana'.

Ricordiamo che Ford, dopo le critiche mosse al neo Presidente degli Stati Uniti Trump, ha cancellato i piani per la costruzione di un nuovo impianto da 1,6 miliardi di dollari in Messico, prendendo la decisione di investire 700 milioni di dollari con la creazione di 700 nuovi posti di lavoro presso l'impianto di assemblaggio in Michigan, Stati Uniti. Il titolo ha recuperato il terreno perduto a causa del dieselgate, chiudendo la seduta borsistica con un rialzo del 5,6% e tornando stabilmente sopra quota 10 euro (10,09 per la precisione).

Per Fca, buone notizie arrivano però anche dall'Italia.