Tumore della prostata: il farmaco che riduce il tumore - scopriamolo insieme

Tumore della prostata: il farmaco che riduce il tumore - scopriamolo insieme

La ricerca è davvero significativa, visto che il tumore alla prostata è il più comune tra gli uomini italiani e ogni anno colpisce decine di migliaia di individui solamente nel nostro Paese.

Presentata in occasione del recentissimo congresso nazionale della società, la ricerca ha preso in esame le condizioni di salute di un ampio campione statico, pari 13453 individui, ed ha messo in relazione la frequenza di problematiche neoplasiche alla prostata e al colon retto con l'assunzione di Aspirina, ricavando appunto uno schema prospettico che mostrava come l'assunzione quinquennale riduceva i fattori di rischio fino al 60%.

Lo ha scoperto un gruppo di ricercatori britannici delle università di Newcastle e Leeds in uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Oncology. "Molte persone combattono con il proprio peso e questa ricerca suggerisce che l'ulteriore rischio di tumore puo' essere cancellato semplicemente prendendo una aspirina", ha concluso John Burn della Newcastle University, nonche' autore dello studio.

"Grazie all'effetto protettivo del farmaco aspirina potremmo dimezzare il rischio di nuovi casi" conclude Cricelli. "Farmaci tradizionali, che noi consideriamo ormai perfettamente conosciuti e sui quali non ci dovrebbe essere null'altro da scoprire, in realtà, se bene osservati nella somministrazione ai pazienti nel medio lungo periodo, possono riservare ancora novità, compreso il possibile impiego anche nella prevenzione dei tumori come in questo caso in cui il principio attivo dell'acido acetilsalicilico non è ancora riconosciuto per la prevenzione dei tumori". Il database ha una popolazione target di 1,2-1,5 milioni di pazienti. Questi parametri hanno consentito di identificare una coorte di circa 13.500 soggetti, sia sottoposti all'uso di aspirina che non ancora sottoposti alla terapia farmacologica.

"Abbiamo concentrato la nostra attenzione sul tumore della prostata e sulla sua prevenzione perché in letteratura erano presenti pochi studi di scarsa portata e con risultati talvolta contraddittori", aggiunge.

La riduzione dell'insorgenza può arrivare però al 60% se si assume aspirina regolarmente per 5 anni.

Per prevenire il tumore alla prostata potrebbe bastare... un'aspirina!

Accetta la privacy policy e la cookie policy per visualizzare il contenuto.