Tiger Woods: "Bello tornare e voglio giocare ancora a lungo"

Tiger Woods:

J.B Holmes, Louis Oosthuizen e Hideki Matsuyama occupano le prime posizioni della classifica del torneo, organizzato proprio da Tiger attraverso la fondazione che porta il suo nome.

Difende il titolo Bubba Watson, la cui forma lascia un po' a desiderare, ma è comunque difficile difendere il titolo quando in gara ci sono lo svedese Henrik Stenson, numero uno europeo, l'inglese Justin Rose, campione olimpico, Dustin Johnson e Jimmy Walker, major champions stagionali insieme a Stenson. L'americano, a pochi giorni dall'evento ha commentato così, riguardo il suo stato di salute: "Mi sento pronto". Avevo difficoltà ad alzarmi dal letto, mi sembrava impensabile poter tornare a eseguire movimenti a 120 miglia orarie.

Moltissimi lo considerano il golfista più forte di tutti i tempi, sicuramente è il più mediatico, ma da qualche anno la stella di Tiger Woods sembra essere un po' ofuscata anche e soprattutto a causa dei tanti infortuni che lo hanno tenuto lontano dalle competizioni. Devo avere pazienza. Ci sono ancora tre giri e dovrebbe alzarsi il vento: "sono fattori a mio vantaggio e spero di giocare meglio".

Woods inarrestabile durante il terzo giro dell'Hero World Challenge, il torneo riservato a 18 dei migliori giocatori al mondo che si svolge ormai da 16 anni sotto il patrocinio della Tiger Woods Foundation. Prima giornata, giovedì 1 dicembre, dalle ore 19,30 alle ore 22,30 (Sky Sport 3 HD e Sky Sport Mix HD).