Switch: Nintendo vuole i third-party a tutti i costi

Durante la Credit Suisse 2016 Annual Technology Conference di Phoenix in Arizona, Peter Moore ha confermato che Electronic Arts ha molti interessi nei confronti di Nintendo Switch, parlandone molto bene.

Siamo comunque molto intrigati ed entusiasti all'idea, Nintendo sta facendo un grande sforzo per raggiungere gli sviluppatori di terze parti, e credo che sia una cosa fantastica. Hanno alcuni dei migliori studi di sviluppo first-party al mondo e alcune delle proprietà intellettuali di maggior valore. Abbiamo annunciato pubblicamente che ci sarà una partnership con loro per Nintendo Switch, anche se non abbiamo rivelato i dettagli della partnership. "Hanno avuto momenti difficili, recentemente, ma non dovresti mai e poi mai non tenere in considerazione Nintendo, all'interno di questo mercato, e la loro capacità di fare leva sulle superbe opportunità di sviluppo di videogiochi e sulle loro proprietà intellettuali". Terremo la cosa in osservazione ma siate certi che EA cosi come un qualsiasi altro grosso publisher lavorerà fianco a fianco con Nintendo.

Giusto qualche settimana fa, uno degli esponenti di Elctronic Arts aveva affermato durante una conferenza negli Stati Uniti, che la software house americana lavora a stretto contatto con Nintendo per portare su Nintendo Switch un titolo importantissimo.