Pokémon Go: arriva finalmente Ditto. Ecco come catturarlo

Pokémon Go: arriva finalmente Ditto. Ecco come catturarlo

Torniamo nuovamente a parlare di Niantic Labs e del suo gioco più popolare: Pokémon GO.

Siamo sicuri che - prima di mettere le manacce sui vari esemplari di seconda generazione - tantissimi trainer preferirebbero andare a completare il Pokedex riferito alla prima generazione così anche da evitare l'inevitabile e fisiologico sovrappopolamento di Pokemon di 1a e 2a che potrebbero portare ad avere più difficoltà e minori percentuali di incontro, soprattutto per quanto riguarda quelli più rari.

Il punto di svolta del prossimo aggiornamento di Pokémon Go dovrebbe essere l'introduzione dei combattimenti 1 vs 1, ma anche la possibilità di effettuare scambi con i propri rivali e tanto più l'introduzione dei baby Pokémon. Catturarlo però sarà un po' complicato: nel gioco Ditto prende le sembianze di pokémon comuni come Pidgey, Rattata, Magikarp e Oddish, e solo dopo essere stato catturato "svela" la propria identità.

Insieme ai nuovi Pokémon leggendari che gli sviluppatori aggiungeranno in un futuro update, ci saranno Mew e Mewtwo.

Una volta avuto Ditto, si potrà farlo allenare nelle palestre copiando l'aspetto e le mosse dell'ultimo Pokémon che vedrà, conservandole per tutta la durata della sfida.

Come ben ricorderete, Ditto è un Pokémon che ha la capacità di imitare qualsiasi altra creatura che vede, assumendone forme e abilità. Quando ci si trova all'interno dell'area di un Pokéstop è possibile aprire una nuova schermata che mostra quali Pokémon sono nelle nostre vicinanze e cliccando su uno di essi la visuale della mappa si sposta in modo da mostrare la posizione del Pokémon con un'apposita icona rosa.