Pescara calcio. Oddo "Che vergogna !"

Pescara calcio. Oddo

Ripartire dal secondo tempo dell'Olimpico.

Il 3-0 che la splendida Atalanta di Gasperini (con moltissimi giovani in campo) rifila al Pescara di Oddo, è un risultato scontato, previsto e prevedibile.

Certo, i dati e le statistiche servono fino a un certo punto, ma siamo sicuri che Oddo le avrà guardate e, in cuor suo, proverà a fare l'esatto contrario di quanto accaduto 4 anni fa. Bisogna ripartire da quelle poche certezze, da quei capisaldi insormontabili, come la grinta di capitan Memushai o la duttilità di Pepe, autore di una buona partita contro la Roma. "Siamo anche un pò sfortunati".

Di mercato non parlo, ci sono ora delle partite fondamentali nelle quali dobbiamo lottare con tutto il nostro orgoglio e le nostre forze. Ed è importante avere tutti a disposizione per poter scegliere. Porto quattro/cinque primavera, anche perché abbiamo qualche problemino. Sarà tra i convocati per la gara di domani contro l'Atalanta. Rey deve mangiare l'erba, non c'è nessun caso. In coppa giocherà chi fino a questo momento ha trovato meno spazio, ma sicuramente non andremo a Bergamo per fare una passeggiata.

Massimo Oddo amareggiato dopo l'eliminazione del Pescara dalla Coppa Italia: "Adesso zitti e pedalare". Bahebeck? Difendo lo staff medico innanzitutto è dispiace che venga attaccato senza senso.