Mps: ricevute adesioni a conversione bond per oltre 1 miliardo -2

Banca Monte dei Paschi di Siena e AXA hanno reso noto di aver rinnovato fino al 2027 la partnership strategica nel bancassurance vita e danni e nella previdenza complementare, sottoscritta a marzo del 2007.

Alla data di oggi, terminato il Periodo di adesione, sulla base dei dati provvisori allo stato comunicati dagli Intermediari Incaricati della Raccolta delle Adesioni - MPS Capital Services Banca per le imprese S.p.A. e Lucid Issuer Services Limited - i titoli conferiti in adesione sono superiori alla soglia di 1 miliardo di euro di aumento di capitale.

Il risultato definitivo si saprà lunedì 5 dicembre, quando la banca avrà a disposizione i dati della conversione dei bond in mano sia alla clientela istituzionale sia a quella retail. Secondo quanto risultava nei giorni scorsi, l'obiettivo da raggiungere con questa operazione era di 1,5 miliardi.

In linea di massima, l'operazione di salvataggio prevede che un altro miliardo-miliardo e mezzo arrivi da uno o più investitori che intendano entrare con una quota di peso nel capitale di Siena, il cosiddetto 'anchor invest'. Se qualcosa andasse storto, sarà inevitabile pensare a un intervento pubblico, che il Tesoro starebbe già discutendo con la Commissione Ue e che ieri un portavoce del Commissario alla concorrenza, Margrethe Vestager, non ha voluto commentare. Da questo titolo dovrebbe arrivare un supporto scarsissimo all'operazione. Mps nella nota ricorda che la conversione dei bond e' legata alle altre gambe del piano: l'aumento di capitale e la cartolarizzazione delle sofferenze. Per martedì è in programma un consiglio di amministrazione che farà il punto della situazione sulla conversione dei bond in azioni e sui passi da compiere in vista dell'aumento di capitale.