La Lazio sogna la Champions, il Genoa perde partita (3-1) e Pavoletti

La Lazio sogna la Champions, il Genoa perde partita (3-1) e Pavoletti

Sull'argomento il direttore sportivo della Lazio, Igle Tare, taglia corto: "Keita ha un contratto con noi, in questo momento deve solo pensare a giocare con la Lazio per dare continuità alle sue prestazioni". In porta va Berisha. Nel tridente offensivo Felipe Anderson, Keita e Ciro Immobile. Genoa con il consueto 3-4-3. Leonardo Pavoletti in attacco al fianco di Rigoni e Ocampos.

I temi affrontati sono stati diversi, ad iniziare ovviamente da quelli legati alla sfida di domani alle ore 15.00 allo stadio Olimpico contro la Lazio.

In alternativa TIM mette a disposizione la diretta anche a chi non è un abbonato con gli highlights di Lazio Genoa sull'app Serie A TIM per iPad, iPhone e smartphone e tablet Android e Windows Phone con un abbonamento mensile di 2,99 Euro o annuale di 9,99 Euro.

Ultime emozioni nel finale con lo scontro tra Immobile e Orban che costa il rosso diretto al difensore del Genoa. Sugli sviluppi di un calcio di punizione, la difesa del Genoa respinge ma la sfera finisce dalle parti di Felipe Anderson che tenta la conclusione al volo e infila la sfera nell'angolino alle spalle di Perin. Il Genoa è una buona squadra, abbiamo preso una rete evitabile, ma va fatto un grosso plauso a questi ragazzi. Nel periodo migliore laziale però, al 10' della ripresa, a sorpresa, il Genoa trova il pari: Ocampos parte da solo, si accentra al centro, nella circostanza Wallace non oppone grossa resistenza e il giocatore genoano batte Strakosha con un preciso tiro all'angolo destro. E' un grandissimo giocatore, nel suo ruolo in Europa non ce ne sono come lui. Dal dischetto Biglia è freddissimo e fa 2-1. La Lazio spinge sull'acceleratore e colpisce un palo al 64' con un bellissimo destro dal limite di Parolo.

E come succede spesso, alla fine è il Genoa a trovare il pareggio. A disp.: Strakosha, Vargic, Hoedt, Prce, Patric, Murgia, Leitner, Kishna, Cataldi, Milinkovic-Savic, Lombardi, Djordjevic, Luis Alberto.

Vince e convince la Lazio di Simone Inzaghi che tra le mura amiche dell'Olimpico batte il Genoa e si prende, seppur momentaneamente, il terzo posto in classifica in coabitazione con Atalanta e Milan.

Marcatori: 11' Anderson (L), 52' Ocampos (G), 57' rig.

Note: espulso Orban al 91'; ammoniti Rincon, Veloso, Edenilson e Gabarron.

Al 66′ la Lazio amplia il vantaggio con Wallace.