Trapani, uccide la moglie: arrestato

Trapani, uccide la moglie: arrestato

L'efferato delitto si è consumato tra le mura domestiche in via della Speranza, a Nubia, frazione di Paceco alle porte di Trapani. L'assassino è stato poi rintracciato in un bar poco dopo la scoperta del delitto.

Madone era separato dalla moglie, con la quale però continuava a condividere l'abitazione che era stata appositamente suddivisa. Il marito di Anna Manuguerra è stato catturato e arrestato. Alcuni testimoni hanno riferito agli investigatori che Madone intorno alle 13 si trovava in un bar di Nubia, dove avrebbe bevuto un caffè e acquistato le sigarette. La vittima, casalinga, 60 anni,"è morta sul colpo:diverse le coltellate inferte dall'uomo", anche lui 60enne, carpentiere, che dopo l'omicidio è scappato uscendo di casa. Pare che l'uomo da qualche tempo dicesse in giro di sospettare che l'ex moglie frequentasse un altro uomo. Al bar l'uomo avrebbe avuto degli atteggiamenti strani, ma chi lo ha notato non ha fatto caso più di tanto a quei gesti in quanto da tempo Madone avrebbe avuto comportamenti alterati e nervosi, attaccando briga per futili motivi. I due, genitori di tre figli adulti, una femmina e due maschi, si erano appena separati.