Strasburgo, "Cremlino finanzia partiti dell'Unione Europea". Putin: "Degrado della democrazia"

Strasburgo,

Il Parlamento europeo ha approvato oggi una risoluzione che fa infuriare la Russia.

La pressione della propaganda sull'Unione europea da parte della Russia e di gruppi terroristi islamici "sta crescendo".

Gettare le basi per una vera e propria Europa della difesa tramite una più intensa cooperazione tra Stati membri e con la Nato, la creazione di forze multinazionali, di un quartier generale operativo per le operazioni militari targate Ue ed anche di un 'semestre europeo per la difesa'. Tuttavia, l'UE dovrebbe anche essere pronta ad agire in modo autonomo nei casi in cui la NATO non sia disposta a prendere l'iniziativa.

L'esigenza della creazione di un esercito dell'Unione deriva dalla crescente minaccia del terrorismo internazionale.

La risoluzione ha riferito che all'interno dell'Europa e nei dintorni, la situazione di sicurezza è peggiorata negli ultimi anni. Il testo, presentato da Ioan Mircea Pascu (Gruppo dell'Alleanza progressista di socialisti e democratici al Parlamento europeo-S&D), è passato con 386 voti a favore, 237 contrari e 74 astensioni. Per quasi 30 anni, la maggior parte dei suoi Stati membri ha tagliato i propri bilanci per la difesa, riducendo di fatto le forze armate. Le duplicazioni, le sovraccapacità e gli ostacoli nel settore degli appalti pubblici conducono a uno spreco stimato in 26,4 miliardi di euro.

I deputati invitano gli Stati membri a effettuare acquisti congiunti per le risorse necessarie alla difesa e a mettere in comune i materiali non letali, come i veicoli e i velivoli per il trasporto.