Manovra, il Senato vota la fiducia: il decreto fiscale è legge

Manovra, il Senato vota la fiducia: il decreto fiscale è legge

Sì definitivo del Senato alla legge di conversione del Decreto fiscale che contiene la rottamazione delle cartelle esattoriali, l'addio a Equitalia, la voluntary disclosure bis, l'abolizione degli studi di settore, nuovi adempimenti per le partite IVA: il governo aveva posto la questione di fiducia sullo stesso testo già passato alla Camera, Palazzo Madama ha approvato con 162 voti favorevoli, 86 voti contrari e un astenuto. Per quanto riguarda l'individuazione del cosiddetto 'cratere', dagli iniziali 62 Comuni si aggiungono, con il secondo decreto, altri 69 Comuni per un totale di 131. Un contributo per la ricostruzione del 100% per le seconde case dentro il cratere e per le seconde case fuori del cratere, se affittate come prime case, se all'interno di borghi o se di importanza culturale o artistica. L'articolo 1 del testo sottolinea che il Commissario per la ricostruzione Vasco Errani - con l'ausilio dei presidenti delle quattro regioni, in qualità di vice commissari - è chiamato ad assicurare "una ricostruzione unitaria e omogenea del territorio". Al commissario per la ricostruzione confluiranno anche le donazioni raccolte con il numero 45500.

Analogamente, anche per accelerare la ripresa delle attività produttive è prevista la possibilità che il titolare dell'impresa possa acquisire, in qualità di responsabile della sicurezza sul luogo di lavoro, la "certificazione di agibilità sismica" rilasciata da un professionista abilitato, provvedendo a depositarla presso il Comune.

A livello di risorse, il FONDO PER LA RICOSTRUZIONE istituito presso il Mef avrà una dotazione di 200 milioni per il 2016 (interventi di immediata necessità), ai quali vanno aggiunti altri 100 milioni per attivare le ulteriori misure di ordine fiscale, come il blocco del pagamento delle tasse e le imposte differite. Anche le multe ed i tributi dei 4500 Comuni italiani che non riscuotono più tramite Equitalia si potranno "rottamare".

Il testo passa ora all'esame della Camera, che lo esaminerà tra il 12 e il 15 dicembre. Riguardo alle entrate tributarie per il periodo 1° gennaio-30 settembre 2017, si stima un importo potenzialmente sospeso pari a circa 63,3 milioni di euro. Via libera all'assunzione di mille nuovi cancellieri nei tribunali - La commissione Bilancio ha approvato un emendamento Pd riformulato dal relatore che consente di venire incontro ai problemi della carenza di personale negli uffici giudiziari.