Caso Roberta Ragusa, il Gup ammette il rito abbreviato per il marito

Caso Roberta Ragusa, il Gup ammette il rito abbreviato per il marito

La richiesta è stata formalizzata questa mattina, venerdì 18 novembre, dall'avvocato Roberto Cavani nel corso dell'udienza preliminare che si è svolta al Tribunale di Pisa e alla quale Logli non ha partecipato. Con il rito abbreviato la decisione del giudice si baserà sugli atti raccolti e inseriti nell'attuale fascicolo senza ascoltare testimoni. Il Gup di Pisa ha già fissato le date delle prossime udienze che si svolgeranno il 2 dicembre per la discussione ed il 21 per le repliche e la sentenza.

Cosa significa la scelta del processo con rito abbreviato?

In caso di condanna, Logli - accusato di aver ucciso la moglie e di averne fatto sparire il cadavere - potrebbe usufruire dello sconto di un terzo della pena. Non solo: il rito abbreviato viene celebrato davanti al giudice dell'udienza preliminare ed è ovviamente molto più rapido rispetto al processo ordinario. L'imprenditrice pisana scomparve nel nulla la notte tra il 12 e il 13 gennaio 2012 dopo essere uscita dalla sua abitazione di Gello di San Giuliano Terme. L'avvocato Nicodemo Gentile, legale di parte civile per l'associazione Penelope, che tutela i familiari delle persone scomparse in tutta Italia, ha invece detto che "oggi deve essere il giorno di Roberta, in cui le verrà finalmente data giustizia".