Torino, un feto di 8 mesi senza vita trovato in un armadio

Torino, un feto di 8 mesi senza vita trovato in un armadio

Terribile scoperta nella serata di ieri a Torino.

A partorirlo è stata una donna di 36 anni peruviana, che l'altra sera è stata portata in ambulanza al pronto soccorso in preda a forti dolori al ventre e con perdite di sangue.

Secondo quanto spiegato, nell'armadio della camera da letto di un appartamento è stato trovato un feto di otto mesi morto. A trovarlo sono stati i carabinieri della Compagnia di San Carlo che lo hanno rinvenuto avvolto in un sacchetto di nylon. Il marito, anche lui peruviano di 35 anni, è stato ascoltato dai carabinieri. La procura ha disposto una serie di accertamenti per cercare di capire che cosa sia accaduto in quell'appartamento. Le indagini sono coordinate dalla Procura di Torino, P.M, dottoressa Lisa Bergamasco. Infatti, né la donna né suo marito sembrano aver dato spiegazioni sull'accaduto. Si indaga per risalire alle cause della morte del bambino e presto sarà eseguita l'autopsia sul corpo. La priorità è ora quella di stabilire con esattezza se il bambino sia nato già morto o se il decesso sia avvenuto in un secondo momento.