Siria, Stati Uniti e Gran Bretagna valutano nuove sanzioni anti-Russia

Siria, Stati Uniti e Gran Bretagna valutano nuove sanzioni anti-Russia

La riunione è durata circa 4 ore e mezza, preceduta da un colloquio bilaterale tra il segretario di stato americano John Kerry ed il ministro degli russo Serghei Lavrov, durata circa 40 minuti. La coalizione militare guidata dall'Arabia Saudita che appoggia il governo yemenita contro i ribelli houthi è stata duramente criticata dopo che il 10 ottobre un attacco aereo ha colpito un funerale a Sanaa, capitale dello Yemen, uccidendo 140 persone.

"Stiamo discutendo di ulteriori sanzioni e il presidente Obama sta valutando diverse opzioni..." Putin ha parlato oggi pomeriggio in India, prima che da Londra arrivasse la notizia che Usa e Gran Bretagna stanno pensando a nuove sanzioni contro Mosca per via dei raid su Aleppo.

Le parti coinvolte nei colloqui sulla Siria a Losanna hanno concordato di continuare i contatti nel futuro prossimo, mentre sono state discusse "alcune idee interessanti" ha dichiarato Lavrov, citato da Russia Today.

La risposta di Putin.

In precedenza, il ministro degli Esteri britannico, Boris Johnson aveva fatto sapere che gli Usa e la Gran Bretagna stavano prendendo in considerazione l'imposizione di sanzioni economiche contro la Siria e la Russia, a causa di aggravamento della situazione ad Aleppo. "E non raggiungono mai lo scopo", ha aggiunto il leader del Cremlino.