Morta Laura Troschel, ex moglie di Pippo Franco

Morta Laura Troschel, ex moglie di Pippo Franco

Laura Troschel, ex moglie di Pippo Franco, è morta all'età di 71 anni dopo una carriera tra cinema, tv e soprattutto teatro. I funerali si terranno domani - sabato 1° ottobre - a Roma, nella Basilica di San Lorenzo fuori le mura a mezzogiorno. Nei primi film, Laura Troschel appare con il nome d'arte di Costanza Spada finché, divenuta moglie di Pippo Franco, riprende il suo vero nome. E' arrivata giovanissima al cabaret ed è diventata primadonna del Bagaglino nello storico Salone Margherita, poi ha deciso di recitare il ruolo di protagonista in due commedie musicali al teatro Brancaccio. Da qui le sue innumerevoli partecipazioni cinematografiche come protagonista e attrice di commedie, ma non solo, anni '70 e '80, quali 'A mosca cieca' (1966), '4 mosche di velluto grigio' (1971) per la regia di Dario Argento, ancora, 'Quel maledetto giorno della resa dei conti' (1971), 'Nerone' (1976), 'La prima notte di nozze' (1976), 'Scherzi da prete' (1978), 'Tutti a squola' (1979), 'L'imbranato' (1979), 'La gabbia' (1985), 'I mercenari raccontano' (1985), 'Delitti' (1987), 'Diritto di uccidere' (2005). Per la tv ha condotto nel '79 "C'era una volta Roma" e nell'autunno dell'80 il programma di prima serata "Scacco Matto" abbinato alla Lotteria Italia. Tra le sue partecipazioni più importanti "La bottega del caffè", di Carlo Goldoni, con Arnoldo Foà, o ancora "Le Barzotte" con Martufello, Max Tortora e Lorenza Guerrieri.

L'attrice prese parte anche alla soap opera "Un posto al sole" interpretando Olga Tesser.