Genoa, Enrico Preziosi: "Pavoletti resta, no al Napoli. Simeone, che forza!"

Genoa, Enrico Preziosi:

Pavoletti ha rallentato la ripresa negli ultimi giorni dopo un iniziale ottimismo sul suo recupero, ma molto dipenderà dai controlli che l'attaccante farà nella settimana che sta per iniziare. Deve giocare il derby, non credo sia in dubbio, penso ce la faccia. "Poi aspetteremo altri bravi ex giocatori che stanno dimostrando", ha poi concluso Preziosi. "Abbiamo rifiutato un'offerta del Napoli l'ultimo giorno di mercato, non vedo come sia possibile cederlo a gennaio".

Preziosi si gode anche l'esplosione di Giovanni Simeone.

Juric? Per alcuni può sembrare una sorpresa, per me non lo è perché lo conoscevo da sei anni, ha lavorato con me da giocatore e poi da tecnico. Mi è parsa ancora la nazionale di Conte. Probabilmente ora farà i suoi innesti. La cosa più importante era il risultato, ereditare una squadra già fatta non è facile.

Al rientro dalla sosta il Genoa se la vedrà in casa con l'Empoli e in questo caso la punta livornese non sarà in campo di sicuro a meno di miracoli.

Le parole di Enrico Preziosi in relazione all'ipotesi di un ruolo dirigenziale per Adriano Galliani nel suo Genoa, ha aperto di fatto alle ipotesi plausibili su quella che andrà ad essere l'occupazione futura dell'amministratore delegato del Milan al termine del suo ruolo in seno alla società rossonera.