Fiorentina-Atalanta, Paulo Sousa: "Ilicic ha un problema alla caviglia. Bernardeschi? Deve migliorare"

Fiorentina-Atalanta, Paulo Sousa:

Così tocca proprio a Sousa riprendere la Fiorentina e riportarla sulla retta via.

Il tecnico dei Viola teme l'undici di Gasperini: "Le partite contro di lui sono sempre molto difficili". Non modificare niente per stravolgere tutto, questa in sostanza l'opzione al vaglio di Sousa, restio ad apportare cambiamenti alla sua squadra, e dunque pronto a scommettere ancora una volta su chi da anni traina la carretta.

"Rispetto all'anno scorso, quello che è realmente cambiato sono i risultati. Riscatto dopo un inizio di stagione all'insegna di risultati poco incoraggianti che però non hanno scalfito l'ottimismo e l'entusiasmo di una coppia nata (quasi) per caso ma che adesso sembra garanzia di solidità".

"I punti di riferimento in una squadra sono molto importanti e il direttore ha un rapporto diretto con voi. Quello che dobbiamo fare è continuare a lavorare per regalare successi alla Fiorentina".

"Ilicic ha preso una botta al piede sinistro, vediamo se si potrà allenare oggi". Abbiamo lavorato anche su questo punto di vista in questa settimana. "Stiamo lavorando su nuove soluzioni di gioco, ma è una cosa che richiede tempo".

Sulle parole di Allegri circa il cambio delle date del calciomercato: "Tutte le società ben organizzate e che hanno tante disponibilità sono sempre più avvantaggiate delle altre per fare mercato".

BERNARDESCHI - "Ha bisogno di guardare la porta, deve migliorare spalle alla porta". L'Atalanta è una squadra in salute e in fiducia e che viene da due risultati importanti. "E' un investimento, ha le qualità per diventare un giocatore importante per la Fiorentina e per la nazionale".