Fabrizio Corona a gran voce chiede la scarcerazione

Fabrizio Corona a gran voce chiede la scarcerazione

Pubblicate le foto segnaletiche.

Corona, attraverso i suoi legali, gli avvocati Ivano Chiesa e Antonella Calcaterra, ha chiesto stamani la scarcerazione al gip di Milano Paolo Guidi, lo stesso giudice che ha emesso l'ordinanza di custodia cautelare che lunedì scorso ha fatto tornare l'ex "re dei paparazzi" a San Vittore con l'accusa di intestazione fittizia di beni.

Il reato fa riferimento a due ingenti somme di denaro: la prima (circa 1,7 milioni di euro in contanti) individuata nel controsoffitto dell'abitazione milanese di Francesca Persi, sua collaboratrice e anche lei finita in manette; la seconda (che ammonterebbe, secondo lo stesso Corona, a circa 900.000 euro) ritrovata in Austria. Fabrizio Corona continua a far parlare di sé e si conferma essere una sicura fonte di audience per gli specialisti del format televisivo. Al Gup, nel corso dell'interrogatorio di garanzia, ha dichiarato: "Non ho mai guadagnato un euro in modo illecito in vita mia". Soldi sui quali, giura lui ed i suoi legali, avrebbe voluto pagare le tasse. Corona ha dato il suo assenso anche alla rogatoria inoltrata dai PM in Austria, dove sarebbero stati portati altri soldi in contanti. Cosa, secondo i suoi legali, assolutamente plausibile visto che è ancora in tempo per farlo e che sono soldi guadagnati quest'anno, mentre le tasse sarebbero dovute essere pagate l'anno prossimo.