Atalanta, Gasperini: Sono qui per lanciare i giovani

Atalanta, Gasperini: Sono qui per lanciare i giovani

Insomma, alla fine Gasperini ha imbrigliato letteralmente la manovra azzurra ed il fatto che in più di un'occasione i centrocampisti partenopei abbiano alzato le braccia in disperata ricerca di un qualche compagno libero, dà enormi meriti alla compagine atalantina. Gli azzurri però non costruiscono nulla di buono e Sarri tenta la l'ultima, disperata, carta al 79': Giaccherini per Insigne. I nerazzurri hanno messo in evidenza una condizione atletica invidiabile, al cospetto di un Napoli che invece, per la prima volta, è sembrato un po' annebbiato. La prima mossa è l'ingresso di Mertens per Callejon.

ARBITRO: Rizzoli (Posado-Alassio, 4° uomo Marzaloni, addizionali Massa, Celi).

DENTRO GABBIADINI - Quando il Napoli però inserisce Gabbiadini per Jorginho (73'), Gasperini risponde con Pesic per Gagliardini, ritornando di fatto al modulo precedente.

E' un primo tempo intenso quello tra Atalanta e Napoli. Dopo solo un minuto l'Atalanta si fa ancora protagonista con Dramè che colpisce la traversa dopo una bellissima botta dalla distanza.

42′ Sta crescendo adesso il Napoli: cross di Ghoulam per Milik che gira al volo. No, è la disperazione, è un calcio che non mi piace e non siamo adatti a farlo. L'Atalanta vince, grazie ad un gol di Petagna e ad una difesa capace di tenere a bada tutto il talento della formazione di Sarri. Il Napoli fatica, viaggia sottoritmo, dei tre mediani solo Zielinski riesce a effettuare un paio di break, da dietro il gioco non si sviluppa mai e Insigne non si accende.

Intervistato da Sky le parole dell'allenatore del Napoli è tornato sulla gara arrivata dopo il roboante 4-2 sul Benfica: "Sul piano fisico eravamo al meglio ma evidentemente al sul piano nervoso non siamo riusciti a ricaricarci".

Atalanta (3-4-3): Berisha; Toloi, Zukanovic, Masiello; Kurtic, Grassi, Freuler, Dramè; D'Alessandro, Petagna, Gomez.

Newsly vi regala la diretta live di Atalanta-Napoli con aggiornamenti in tempo reale sul risultato del match. A disp: Sepe, Rafael, Maggio, Strinic, Tonelli, Lasicki, Allan, Diawara, Rog.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho (27′ st Gabbiadini), Hamsik; Callejon (9′ st Mertens), Milik, L. Insigne (34′ st Giaccherini). Gli azzurri sfoderano la prestazione più brutta di questo avvio di stagione.