Assolombarda, assemblea generale con Renzi, Sala e Maroni

Assolombarda, assemblea generale con Renzi, Sala e Maroni

Maroni spiega che cambieranno anche le regole nel senso della semplificazione, per esempio, non ci sara' piu' l'obbligo della fideiussione. Ma in un Paese cosi' vario e ricco di culture e radici diverse, occorre ridefinire con coraggio in quali settori si possa esplicare il nuovo ruolo delle Autonomie. Le Autonomie siano vere, basate sulla trasparenza. È l'appello del sindaco di Milano Giuseppe Sala dal palco dell'assemblea di Assolombarda. Per questo Sala si rivolge agli imprenditori presenti in aula: "partecipate attivamente a questo grande sforzo - scandisce - il progetto Milano non può riuscire senza di voi, vi chiedo di aumentare il ritmo e vi dico con chiarezza che l'amministrazione c'è e a Milano lavoreremo giorno per giorno per avere un futuro migliore per il Paese". Si tratta di 110 milioni di euro destinati a mobilita', periferie e welfare. "Entro fine ottobre avremo questi fondi" ha detto il sindaco di Milano, Beppe Sala, durante il suo intervento. E' quanto ha sostenuto il presidente di Assolombarda, Gianfelice Rocca, nel corso della sua relazione all'assemblea generale 2016. "Sono convinto che l'Italia sia il Paese più affascinante, non perché è un museo a cielo aperto ma perché è il più grande laboratorio", ha sottolineato ancora Renzi che ha invitato a fare gli interessi del Paese e remare dalla stessa parte.

"Benissimo investire su Milano, perché "Milan l'è un gran Milan".

MARONI/2: "VOGLIAMO ANCHE UN PATTO PER LA LOMBARDIA" - Torna alla carica con la richiesta di un Patto per la Lombardia, simile a quello che il governo ha siglato con Milano.

Oltre al Peppe Sala e Gianfelice Rocca, all'assemblea sono intervenuti anche il presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, ma - intervento più atteso è stato quello conclusivo del Premier Matteo Renzi.

"General Electric prende soldi pubblici e licenze".

E ha aggiunto che "non ci fermiamo".