Assalto a portavalori in tangenziale Ladri in fuga: presi oltre 1,5 milioni

Assalto a portavalori in tangenziale Ladri in fuga: presi oltre 1,5 milioni

Lunghi minuti di paura nella mattina di oggi, sabato 15 ottobre 2016, nel Milanese.

I quattro uomini d'oro hanno sparato alcuni colpi.

Stando alle prime ricostruzioni, il portavalori è partito dal deposito Battistolli assieme a un altro furgone di scorta. Un colpo che ha fruttato poco meno di un milione e trecentomila euro, tra gioielli e gemme preziose. Due guardie giurate sono state ricoverate in ospedale con codice verde: le loro condizioni di salute non destano alcuna preoccupazione.

Modalità d'azione, tempi di intervento e vie di fuga studiati nei minimi dettagli.

Da una prima stima della polizia, il bottino della rapina sarebbe superiore a 1,5 mln.

Secondo quanto ricostruito dalle forze dell'ordine intervenute sul luogo della rapina, il gruppo - ben organizzato - era costituito da tre mezzi: due Lancia e una station wagon.

Gli assaltatori - che sembrano essere 4 italiani - sono scesi dalle auto e si sono subito diretti contro il portavalori armati di fucile. Infine sono scappati sulle altre due auto in direzione di Rho Fiera.

Fuggendo i malviventi hanno sparso chiodi sulla strada e questi hanno forato le ruote degli automobilisti di passaggio. Una delle vetture ha sbarrato la strada alle guardie giurate e a quel punto i malviventi hanno aperto il portellone centrale e si sono impossessati dei gioielli.