Alcoa sprofonda nel pre-market di Wall Street: è effetto trimestrale

Alcoa sprofonda nel pre-market di Wall Street: è effetto trimestrale

La trimestrale, perciò, non dissipa i dubbi in vista dello scorporo del colosso dell'alluminio in due società quotate, ovvero Alcoa, che seguirà il comparto dell'alluminio e della bauxite, e Arconic, che si occuperà dell'industria aerospaziale e di quella automobilistica. Lo S&P 500, che in apertura perdeva lo 0,46%, ora viaggia in ribasso dello 0,75%. Il Nasdaq retrocede di 72,22 punti, l'1,35%, a quota 5.256. Il tutto mentre il prezzo del petrolio continua a dimostrare una forte volatilità. Calo deciso per Johnson & Johnson, che segna un -1,89%.

In ogni caso l'attesa è che dopo i cali di ieri ci sia un lieve recupero, almeno in avvio di seduta visto che "la volatilità intraday" dovrebbe confermarsi "confermi piuttosto elevata", come ha spiegato un operatore a Mf-Dowjones.

Escludendo le poste straordinarie, l'utile per azione si è attestato a 0,32 dollari contro gli 0,34 dollari attesi. Tali risultati della trimestrale hanno deluso le aspettative degli analisti i quali si aspettavano una chiusura di periodo a quota 35 centesimi per azione Alcoa.

E l'Europa, che aveva avuto una mattinata tranquilla, ha subito il contraccolpo, tutti in rosso gli indici del Vecchio Continente, anche se i ribassi non sono stati particolarmente pesanti.