Zanardi torna in pista al Mugello sulla BMW M6 GT3

Zanardi torna in pista al Mugello sulla BMW M6 GT3

Dopo la missione di Rio de Janeiro, è il momento per Alex Zanardi di ritornare al volante di un'auto da corsa.

Dopo i successi alle Paralimpiadi di Rio, è tempo di tornare in pista per Alex Zanardi: il pilota e atleta di Castel Maggiore disputerà l'ultima gara del Campionato Italiano GT 2016, in programma al Mugello dal 14 al 16 ottobre prossimi. Un vero e proprio evento, l'ultima di Zanardi al volante risale al luglio del 2015, nella 24 Ore di Spa.

Zanardi a Rio de Janeiro, nelle gare per diversamente abili (perse le gambe nel 2001 in una gara su un circuito tedesco), ha conquistato due ori ed un argento. Il ritorno in pista sarà un modo per celebrare un triplice anniversario: Alex compirà 50 anni il prossimo 23 ottobre, esattamente gli stessi anni che può festeggiare BMW Italia, nello stesso anno in cui il marchio dell'elica celebra il secolo di storia.

"Dico sempre che la mia vita è un privilegio senza fine che mi permette di fare così tante cose e questa stagione ne rappresenta un classico esempio", ha detto Zanardi.

Zanardi sarà al volante di una BMW M6 GT3 presentata dal BMW Team Italia gestito da ROAL Motorsport e modificata espressamente dalla BMW Motorsport.

In pista già martedì. Da quando ho visto la bellissima BMW M6 GT3 nell'officina di Monaco, ho sognato di guidarla. "Adesso potrò di nuovo dedicarmi alla mia passione principale, guidare un'auto da competizione, per giunta su uno dei miei circuiti preferiti". La M6 GT3 è stata infatti modificata con l'aiuto della ROAL Motorsport. "Voglio ringraziare tutte le persone a Monaco che si sono rese disponibili per lavorare su questo progetto e BMW Italia per aver pensato a questa possibilità", ha concluso il pilota bolognese.