Torna Domenica In: conduce Pippo Baudo affiancato da Chiara Francini

Torna Domenica In: conduce Pippo Baudo affiancato da Chiara Francini

L'uno e' multiplo dell'altra, e dal 2 ottobre viaggeranno insieme. Ma tant'e', Baudo e' superfelice di questa nuova avventura. "Audience, qualità e quantità, gli obiettivi miei e del mio gruppo autoriale di grande prestigio". "Anche se ho 80 anni ancora funziono alla perfezione". "Per me che sono "il principe dello sforo" non sarà facile ma dobbiamo starci dentro perché dopo di noi c'è L'eredità" dice il conduttore. Dalla Tv pubblica fanno sapere che "Domenica in" che non sarà però nostalgica, ma legata all'attualità, con una serie di rubriche e di appuntamenti che spazieranno dal cinema al teatro, dalla musica alla danza, dalla presentazione di libri alle mostre d'arte più prestigiose della settimana. Nella prima puntata lo spazio riservato ai 40 anni di Domenica In sarà dedicato a Corrado. Il pubblico in studio sara' composto da 100 persone, "non figuranti ma pubblico vero", e la scenografia affidata a Fabrizio Guttuso sara' una continua rivisitazione degli studi tv di Baudo nel tempo.

Accanto a Pippo Baudo una presenza femminile importante, Chiara Francini, attrice di cinema, fiction e teatro, che si cimenterà per la prima volta nell'insolita veste di presentatrice televisiva. Poi è arrivato Pippo Baudo e mi sono detta: ma come si fa a non accettare? "E si parte con 'Domenica, e' sempre domenica'", ha spiegato Baudo. "Poi i pezzi del puzzle sono andati al loro posto e nel giro di un mese tutto e' stato ufficializzato", e infatti l'annuncio arrivo' con la presentazione dei palinsesti autunnali Rai. Li ha compiuti il 7 giugno scorso ed è proprio quel giorno che il direttore di Rai1 gli ha proposto il programma. L'idea di quest'anno e' rilanciare questo marchio, questo prodotto storico. L'obiettivo è di proporre una domenica pomeriggio piacevole, godibile ma con contenuti di un certo spessore. "Con Pippo, che è un gentiluomo, c'è grande empatia, è colto, conosce il mondo dello spettacolo, da lui c'è solo da imparare". Ma come gli acrobati che camminano sul filo, quando è il momento di partire mi concentro sulla missione. "Non do numeri ma presumo che il programma ci dara' soddisfazione". "Altrimenti fateli vivere!". Fabiano: "Giudicare una scelta per motivi anagrafici è un ragionamento arido". Sono sicuro che sarà una Domenica in all'altezza della sua tradizione e nello stile di Pippo. "Ho trovato una ottima squadra Rai".

Sulle critiche (mosse solo da alcuni) sull'età Baudo replica: "Solo da noi c'è questa voglia di seppellire". "Renzi ha quattro anni più di me e non ci ho mai parlato".

Oltre che conduttore, Baudo è stato tra i principali talent scout italiani - ha lanciato, fra i tanti, Lorella Cuccarini, Heather Parisi, come anche Barbara D'Urso contro la quale dovrà combattere un duello a colpi di auditel per la sua Domenica Cinque. Sugli ascolti nessuno si sbilancia: "Sono fiducioso, avremo delle belle sorprese" azzarda Fabiano con Baudo che scherza: "Allora mi dai piu' soldi per ogni punto di share in piu'!". "Ma soprattutto bisogna sapersi autocriticare, guardarsi allo specchio".

E qui si riferisce alla sua prossima partner Chiara Francini.

La prima puntata, in onda il 2 ottobre, sarà dedicata a Corrado che ha presentato le prime tre edizioni del programma.

Il SuperPippo nazionale torna in tv, dopo un'assenza di diversi anni.