Referendum Costituzionale: Mattarella, sovranità rimane agli elettori

Referendum Costituzionale: Mattarella, sovranità rimane agli elettori

Questo comunque non toglie che "la sovranità è demandata agli elettori", ha aggiunto. A chi poi chi chiedeva come gli italiani dovessero vivere questi due mesi che mancano al referendum, il Capo dello Stato ha risposto: "Dobbiamo viverli serenamente, come ogni passaggio democratico".

Si continua a discutere del Referendum Costituzionale promosso dal governo Renzi (ancora senza una data certa), e ora arrivano anche le parole di Sergio Mattarella. Lo ha ribadito il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, nelle dichiarazione alla stampa al termine dell'incontro a Sofia con il presidente della Bulgaria, Rosen Plevneliev. "Il mondo è sempre più interconnesso, quindi è normale che ci sia interesse per le nostre vicende politiche ovunque, ma la decisione finale sarà degli elettori". Ieri le parole dell'ambasciatore Usa in Italia, John Phillips, che intervenendo ad un incontro sulle relazioni transatlantiche organizzato a Roma all'istituto di studi americani, ha detto: "Il No al referendum sulla riforma costituzionale sarebbe un passo indietro per gli investimenti stranieri in Italia". Un silenzio imbarazzante e intollerabile. "Solo a loro", ha dichiarato in una nota il deputato di 'Possibile' Pippo Civati.