Parigi: fermato adolescente pronto a compiere attentato

Parigi: fermato adolescente pronto a compiere attentato

Gli 007 francesi hanno fermato a Parigi un adolescente di 15 anni pronto a compiere un attentato terroristico. Era in contatto con il jihadista francese Rachid Kassim, presunto mandante e ispiratore dalla Siria di diversi progetti d'attentato in Francia.

Stando alle indagini, riporta Bfmtv, Rachid Kassim ha ispirato in modo più o meno diretto i seguenti attacchi: quello del 13 giugno a Magnanville, dove Larossi Abballa ha ucciso un poliziotto e la sua compagna; e quello del 26 luglio nella chiesa di Saint-Étienne-du-Rouvray, vicino Rouen, in cui Adel Kermiche e Abdel Malik Petitjean hanno sgozzato durante la messa mattutina padre Jacques Hamel.

Il giovane arrestato a Parigi non era conosciuto ai servizi di intelligence e, secondo le informazioni di cui dispone Bfmtv, la polizia sospetta che il 15enne volesse procurarsi un'arma per passare all'azione. Secondo quanto si apprende, dopo aver mangiato e parlato dell'acquisto delle armi, i cinque sono stati pedinati dalla polizia, che aveva solidi motivi per considerarli sospetti. Dalla Siria, praticamente ogni giorno, Rachid Kassim lancia messaggi propagandistici tramite l'app Telegram per chiedere di insanguinare la Francia.

Cinque siriani in manette: Ma non c'è solo questo fermo. Lo rivelano fonti citate dalla radio RTL. Sono state monitorate le comunicazioni di messaggeria istantanea e la rete dei social utilizzati dai gruppi jihadisti. I cinque sono stati individuati all'interno di un ristorante nel quartiere latino, mentre trattavano l'acquisto delle armi per 600 euro; poi sarebbero stati fermati mentre fotografavano da diverse angolazioni la basilica del Sacro Cuore.