Lombardia, blitz antidroga: 25 arresti, tra pusher anche un 14enne

Lombardia, blitz antidroga: 25 arresti, tra pusher anche un 14enne

La polizia di Stato ha sgominato due organizzazioni criminali attive nei territori dell'hinterland milanese e della Brianza dedite al traffico di droga e allo spaccio.

Blitz antidroga della polizia nel Milanese. Il primo gruppo, di origine magrebina, si occupava prevalentemente del traffico e della rete di spaccio di cocaina e hashish nei territori di Cinisello e di Monza, mentre il secondo gruppo individuato operava prevalentemente sul territorio di Sesto San Giovanni.

Per le 18 persone fermate le accuse sono quelle a vario titolo, di traffico illecito e spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso delle indagini dell'operazione denominata 'Regina' sono stati individuati anche alcuni fornitori che si occupavano della zona dei Navigli e del Giambellino. Nei confronti di altre 7 persone (6 italiane, di cui tre donne, e una magrebina) si sta eseguendo la misura degli arresti domiciliari, mentre ad un cittadino italiano si sta notificando l'obbligo di dimora nel comune di residenza.

L'indagine, avviata nel 2014, aveva portato alla luce il coinvolgimento di un pusher di 14 anni, figlio di una italiana e di un magrebino, nel giro di spaccio nella zona di Sesto San Giovanni. Nel corso di tutta la durata dell'indagine sono stati sequestrati diversi chili di cocaina e hashish.