Indivisibili: trailer del film, trama e recensione

Indivisibili: trailer del film, trama e recensione

Dopo aver conquistato il pubblico e la critica della 73° edizione della Mostra del Cinema di Venezia, arriva nei cinema italiani Indivisibili, il dramma diretto daEdoardo De Angelis e interpretato da Angela Fontana, Marianna Fontana, Massimiliano Rossi e Antonia Truppo. Dopo Venezia 73, il terzo film di Edoardo De Angelis è reduce dal Toronto Film Festival e andrà al BFI London Film Festival: "Abbiamo raccolto l'esperienza che le stesse emozioni sono radicate nel racconto in una realtà specifica non ghettizzata", ha spiegato il regista di Mozzarella Stories e Perez.

Altri articoli che parlano di. E naturalmente al cinema di Matteo Garrone: come lui - e qui probabilmente aiutato dagli ottimi sceneggiatori Barbara Petronio e Nicola Guaglianone, quest'ultimo anche ideatore del soggetto -, De Angelis è in grado di individuare la fiaba dentro le dimensioni che da essa sembrano più distanti. Mi è poi capitato di rivedere "Freaks" di Todd Browning dove c'erano le gemelle Daisy e Violet Hilton, che ci hanno ispirato per i nomi delle due protagoniste. Chi sono Viola e Dasy? Le due sorelle sono "attaccate" alla coscia e per renderlo credibile le due sorelle dovevano sottoporsi a lunghe sessioni di trucco prima di andare in scena: "Erano legate grazie a una protesi", ha spiegato il regista "Per indossarla dovevano stare cinque ore al trucco da sommare alle dieci di lavorazione". "Due ragazze che desiderano sottrarsi dalla ribalta perché hanno compreso quanto questa le abbia allontanate dalla propria crescita reale". "È stata chiara da subito la scelta di Angela e Marianna, che avevo conosciuto in un precedente provino". Angela e Marianna hanno anche scritto dei diari segreti di Viola e Dasy. "Enzo Avitabile è stata la colonna sonora della mia vita, insieme ai Bottari di Portici che suonano degli strumenti ideati non lontano da dove vivevo", ha spiegato il regista. "Ho girato in sequenza il film per far vivere alle ragazze sulla loro pelle la trasformazione delle gemelle". "Castel Volturno è lo specchio della storia e dei personaggi".

La pellicola racconta la storia di due gemelle siamesi di Castelvolturno che mantengono la famiglia esibendosi come cantanti neomelodiche a matrimoni e cerimonie, a metà tra il fenomeno da circo e la vena aurea da far fruttare al massimo.