Il prossimo capitolo di Far Cry potrebbe arrivare dopo il 2017

Stanno cercando di raggiungere questo obiettivo che consiste nel rilasciare l'Alpha un anno prima con dettagli più puliti e definiti, di qualità in sostanza. Stiamo provando a lavorare con un nuovo metodo, assicurandoci di avere le versioni alpha pronte per tempo, così da avere poi più spazio per ripulire il codice e correggere eventuali problemi.

"Ve lo dirò. Crediamo che l'alpha di questi giochi abbia bisogno almeno di un anno prima del lancio", ha detto François a IGN.

Riguardo alla versione Alpha con un anno di anticipo, Tommy François ha aggiunto: "Intendo dire che le cose devono essere fatte, ma deve esserci il tempo per le innovazioni e le rifiniture". Potremo apportare cambiamenti, aggiustare delle cose.

Per quanta riguarda invece Far Cry, da Far Cry 3 nel 2012 il videogioco ha avuto una continuazione nel 2014 (Far Cry 4) e lo spin off preistorico Far Cry Primal a febbraio di quest'anno. "Non si possono prendere delle scorciatoie". Credete che i giochi debbano prendersi una pausa?

Dopo il primo capitolo della serie, nel 2009 è arrivato Assassin's Creed II, per iniziare un ritmo annuale che è proseguito con Brotherhood, Revelations, Assassin's Creed III, Assassin's Creed IV Black Flag, Assassin's Creed Unity e infine Assassin's Creed Syndicate. "È sempre la stessa cosa, il giocatore è re, quindi facciamo dei play-test e le persone dicono cose tipo 'ma che ca*zo?". Se non dovesse uscire nel 2017, si prenderebbe un inedito riposo di ben due anni. Rumors recenti parlavano infatti di un Assassin's Creed chiamato "Empire" che si ambienterebbe in Egitto che quindi potrebbe essere in fase di sviluppo e vedere il lavoro di rifinizione delegato al 2017.