Gp Aragona: vince Marquez, adesso ha il mondiale in tasca

Gp Aragona: vince Marquez, adesso ha il mondiale in tasca

La differenza è arrivata all'undicesimo giro, quando le gomme iniziavano a degradarsi e il numero 93 ha iniziato a fare la differenza. E poi vedremo se smetterà, o meno.

Malissimo la Ducati di Andrea Dovizioso, solo nono.

Tutti dietro a Marc Marquez (in foto). Ma in questi primi giri il ritmo è alto e sono tutti raggruppati in pochi metri. Lorenzo e Vinales si avvicinano all'italiano. Durante il fine settimana del Gp di Aragon, Silvano Galbusera, capo tecnico di Valentino Rossi, aveva lanciato la prima ipotesi di un possibile continuo anche dopo il 2018, data della scadenza del contratto con Yamaha.

Ma ad Aragon si è aperta una nuova felice ipotesi per la MotoGP: la possibilità che il Dottore prosegua la sua avventura anche dopo il 2018: "Valentino Rossi che apre al prosieguo della sua carriera oltre il 2018 (fino ad allora c'è già il contratto firmato)". Marquez sembra avvicinarsi; con apparente poca fatica supera Lorenzo e mette nel mirino la coppia di testa.

Marc Marquez vince autorevolmente il Gp d'Aragona e torna a guadagnare nella classifica iridata. " Il suo piccolo errore mi ha lascito la posizione libera, altrimenti sarebbe stata battaglia fino alla fine". Quarto posto per la Suzuki di Maverick Vinales che si lascia alle spalle le Honda di Cal Crutchlow e Dani Pedrosa. Sono 52 i punti di ritardo accumulati da Rossi, sul quale pesano parecchio i tre ritiri accumulati in stagione.

Marc Marquez conquista il Gran Premio di casa e si avvicina prepotentemente al titolo mondiale. "Il comportamento di Marquez è stato vergognoso, credo che questo tolga valore al titolo di Lorenzo". I big del mondiale nelle prime tre posizioni.

Chiaramente c'è ancora da finire il 2016 e poi altri due anni. Le ultime quattro gare con la Yamaha per Lorenzo che sicuramente sarà arbitro fondamentale nella possibile lotta al titolo che, in teoria, potrebbe ancora essere messa in discussione. Il sorpasso del maiorchino riesce nella tornata seguente: Lorenzo è ora secondo, Rossi tenta di tenere la scia. Vinales sbaglia, perde tempo e spazio.