Fabrizio Viola lascia Banca Mps

Fabrizio Viola lascia Banca Mps

Morelli, che dal 2006 al 2010 è stato vice direttore generale di Mps, sarebbe gradito a Giuseppe Guzzetti, presidente dell'Acri, l'associazione delle fondazioni, che hanno investito mezzo miliardo di euro nel Fondo Atlante.

La seduta del consiglio di amministrazione di ieri, che avrebbe dovuto essere una riunione di passaggio per limare alcuni aspetti del piano industriale e fare il punto sui portafogli di sofferenze da mettere in vendita, ha dunque determinato un vero e proprio ribaltone.

Il Cda di Monte dei Paschi ha convenuto con Fabrizio Viola sull'opportunità di un avvicendamento al vertice e ha avviato la ricerca di un nuovo amministratore delegato con l'obiettivo di arrivare a una nomina "in tempi molto brevi".

Prosegue la nota "l'Amministratore Delegato Viola, chiamato alla guida della Banca in un momento di estrema difficoltà per l'Istituto, lascia la Banca solida e in utile, con un piano, presentato al mercato lo scorso 29 luglio, che comprende una soluzione strutturale e definitiva per gli NPL".

Mps punta a trovare in breve tempo il successore di Viola che si è detto disponibile a definire un'ipotesi di accordo per la risoluzione del suo rapporto con la banca e a mantenere le proprie funzioni fino all'insediamento del nuovo ad. Il Consiglio stesso, all'unanimita', ha Viola "per l'alta qualita' del lavoro svolto" nell'interesse di Mps, esprimendo "un forte apprezzamento per la grande competenza, la totale dedizione e trasparenza con cui ha guidato efficientemente la banca per piu' di quattro anni".

La posizione di Viola, tuttavia, era stata messa in discussione già alcune settimane fa, dopo la presentazione del progetto di salvataggio che prevede anche il lancio di un difficile aumento di capitale da 5 miliardi.

Tre novità di spicco per le banche italiane in un sol giorno.

Cambio in vista ai vertici di Banca Monte dei Paschi di Siena.

L'amministratore delegato di Mps, Fabrizio Viola, ha raggiunto un accordo per lasciare la guida della banca.