Donald Trump, aperta indagine sui fondi alla sua campagna elettorale

Donald Trump, aperta indagine sui fondi alla sua campagna elettorale

Come riporta il sito Politico, la campagna di Trump ha accusato Schneiderman di faziosità. "Ho appena parlato con i miei collaboratori e hanno detto che la vista è incredibile.". Ambizioso democratico - negli Stati Uniti quella di procuratore è una carica elettiva - già in rotta di collisione con il candidato repubblicano anche sulla questione della Trump University, Schneiderman ha aperto l'indagine dopo che negli ultimi giorni erano venute alla luce alcune operazioni sospette effettuate attraverso la Trump Foundation che, in quanto organizzazione no profit, dovrebbe sottostare a rigide regole.

Hillary Clinton, intanto, parteciperà ad un galà a Washington organizzato dal Congressional Hispanic Caucus Institute in occasione del mese dedicato alla cultura ispanica. Il procuratore generale di New York, Eric Schneiderman, infatti ha deciso di aprire un'inchiesta sulla famosa fondazione del magnate statunitense che ha sede proprio nella metropoli.

L'inchiesta fa seguito ad alcune recenti rivelazioni, tra le quali un'inchiesta del 'Washington Post' secondo la quale è dal 2008 che Trump non effettua donazioni alla sua fondazione.

Mentre la corsa alla Casa Bianca diventa una sfida tra Hillary Clinton, la cui candidatura potrebbe saltare per via del suo piccolo problema di salute che avrebbe turbato gli elettori, ecco che Trump che aveva invitato la Russia e la Cina, con i loro hacker, a spiare le mail della Clinton e dei democratici del congresso ora potrebbe ritrovarsi spiato, e smascherato, su presunti finanziamenti illeciti coi soldi pubblici dei suoi potenziali elettori. "Per anni ha chiuso gli occhi sulla Clinton Foundation e ha appoggiato Hillary Clinton per la presidenza - ha attaccato - questo non è che un altro colpo della sinistra volto a distrarre rispetto alla disastrosa settimana della corrotta Hillary Clinton".