Dal Pd al Porno, la parabola di Filomena Mastromarino

Dal Pd al Porno, la parabola di Filomena Mastromarino

Solo qualche mese fa aveva elogiato il nuovo corso di Matteo Renzi, "fatto di gente nuova, non abituata ai vecchi sistemi". Scintille peccaminose si sono registrate negli anni delle "cene eleganti" dell'ex premier Silvio Berlusconi: due sue ospiti, Barbara Montereale e Patrizia D'Addario, furono candidate alle amministrative di Bari nella lista "La Puglia prima di tutto". A lanciarla è Rocco Siffredi, uno che di attrici porno se ne intende, e che ha voluto promuoverla con un video di presentazione rilasciato sulla sua seguitissima pagina Facebook e affibbiandole il nomignolo di "Malena".

Intervenuta a La Zanzara spiega le ragioni della sua scelta, tra cui, principalmente, una grande passione per Rocco Siffredi.

Infine, sembra che negli ultimi tempi Rocco stia cercando di predisporre il pubblico italiano ad avere una maggiore propensione nei confronti del porno.

Malena dal Pd a Rocco Siffredi: "Ora mi dedico al porno" Galleria fotografica All'anagrafe è Filomena Mastromarino, ma per tutti è Milena.

Filomena Mastromartino, in arte Malena, è stata scelta dal regista per girare una pellicola "bollente". Nel video, la ragazza in succinto abito bianco siede sulle gambe di Rocco che la mette in guardia su cosa le aspetta: "Guarda che ti definiranno una t..., ti piace?". A Rocco racconta che abbandonare la normalità è quello che ha sempre desiderato in modo da poter esprimere finalmente "il mio lato erotico", Malena vorrebbe che tante ragazze seguissero il suo esempio e mostrassero il loro potenziale erotico così come ha intenzione di fare lei. "Sei sicura". "Sì" ha risposto, "non sarei qui se non fossi sicura".