Al posto tuo: Ambra Angiolini è la moglie ideale?

Al posto tuo: Ambra Angiolini è la moglie ideale?

Ambra Angiolini, Luca Argentero, una incintissima Serena Rossi e Stefano Fresi hanno presentato a Roma il film di Max Croci Al posto tuo. I due, entrambi direttori creativi di un'azienda, diventano le diverse facce della stessa medaglia in un mondo del lavoro spietato che esaspera la competizione al punto che, pur di salvare lo stipendio, si prestano a un.

"Al posto tuo" di Max Croci con Stefano Fresi e Luca Argentero, prodotto da Rodeo Drive con Rai Cinema uscirà nelle sale cinematografiche dal 29 ottobre, distribuito in più di 150 copie da 01 Distribuition. Per non parlare di Ambra Angiolini, che possiamo definire a ragione la sua attrice feticcio, essendo la protagonista di numerosi cortometraggi del regista, nonché del suo film ancora in lavorazione, "La verità, vi spiego, sull'amore".

La coppia Argentero-Fresi centra in pieno l'obiettivo del regista di dare vita a quello che gli americani chiamano "Buddy Movie", (cioè quel "sottogenere" in cui c'è una coppia di protagonisti molto diversi tra loro che si trovano ad essere prima antagonisti e che poi finiscono per diventare amici sui generis) creando due caratteri maschili diversi e squisitamente in equilibrio.

Luca e Rocco - opposti caratteriali e fisici (l'uno "rigido" tombeur de femmes ossessionato dalla forma fisica, l'altro "morbido" marito e papà di tre bambini) - sembrano incarnare il perfetto mix per decretare il successo della nuova impresa e vengono così sfidati a vestire l'uno i panni dell'altro per una settimana, scambiandosi casa e famiglia e impegnandosi, durante questo tempo, ad ideare una linea di lusso commissionata da un importante acquirente giapponese...chi conquisterà l'ambita mansione? Dopo tutto nella vita a volte basta solo sorridere.

Max Croci conferma l'abilità nel caratterizzare i suoi personaggi e nel creare situazioni che - nella semplicità della narrazione alla base - risultano originali e divertenti. Ha il pregio di affiancarsi da attori con buone capacità che gli regalano cieca fiducia e prestandosi ad indossare i panni di personaggi stereotipati.