Zika: primi casi di virus negli Usa da morsi di zanzare

Zika: primi casi di virus negli Usa da morsi di zanzare

Zika è un virus che è trasmesso principalmente da zanzare che vivono nei climi tropicali, simili a quelli del Sud della Florida. Si tratta dei primi casi di diffusione locale del virus attraverso la puntura di una zanzara.

Scott ha ricordato che la Florida si prepara da mesi, proprio come fa per gli uragani, alla possibilità di una esplosione di casi di Zika ed ha rassicurato che "ogni risorsa possibile dello Stato" verrà impiegata per combattere l'infezione: le operazioni di spray di insetticidi e di bonifica di acque stagnanti verranno intensificate, i test sui residenti rafforzati, e la distribuzione di kit protettivi. "Dati recenti sulla suscettibilità all'infezione con virus Zika della zanzara tigre (Ae. albopictus), il potenziale vettore del virus Zika presente in Italia, confermano che l'attitudine di questa specie ad infettarsi è molto inferiore a quella di Aedes aegypty - conclude il professor Massimo Galli, ordinario di malattie Infettive presso l'Università di Milano e Vicepresidente Nazionale SIMIT - Un lavoro sperimentale recentemente pubblicato da ricercatori dell'Istituto Superiore di Sanità su zanzare tigre catturate in Italia ha dimostrato che le femmine della specie si infettano nel 10% dei casi e risultano positive per il virus nella saliva nel 3 % dei casi ( contro il 43% di infezioni e il 26% di positività nella saliva di Ae. aegypti)".

Zika ha raggiunto anche la Florida. Il Comitato regionale dell'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) per le Americhe ha consigliato alle donne incinte di evitare viaggi diretti nelle aree affette da Zika e agli uomini che sono stati infettati o che sono stati esposti al virus di praticare sesso sicuro o, addirittura, di astenersi dal sesso fino ai sei mesi successivi. Al momento, un team di esperti sta indagando sul caso e effettuando esami anche su tutte le persone che sono venute in contatto con l'uomo di Utah. I casi denunciati dalle autorità della Florida costituiscono un nuovo stadio della diffusione del virus negli Stati Uniti.

Zika: primi casi di virus negli Usa da morsi di zanzare
Zika: primi casi di virus negli Usa da morsi di zanzare

Un importante aspetto da considerare, e che spesso si rivela un grande ostacolo nella rilevazione diagnostica, è che la presenza di pregresse infezioni da virus appartenenti alla stessa famiglia del virus Zika, come ad esempio il virus Dengue, possa fortemente interferire con la diagnosi dell'infezione dando luogo a risultati non chiari e non univoci, la cosiddetta cross-reattività. È stato praticamente accertato dalla comunità scientifica, infatti, il legame tra Zika e microcefalia infantile: il virus sembra riuscire a trasmettersi dalla madre al feto, causando malformazioni gravi. Sarà stato un ago infettato o una ferita?

Accetta la privacy policy e la cookie policy per visualizzare il contenuto.