Terremoto Amatrice, l'appello dell'Avis: "Serve sangue"

Terremoto Amatrice, l'appello dell'Avis:

A poche ore dal terremoto che ha sconvolto il Centro Italia, mentre prosegue la conta delle vittime, si pensa soprattutto alle centinaia di feriti. Serve sangue di ogni tipo. L'Ospedale De Lellis di Rieti si è attivato per ricevere le donazioni dei volontari. Chi è in possesso dei requisiti per donare il sangue è invitato a recarsi in uno dei centri indicati sul sito www.salutelazio.it/salutelazio/donare-il-sangue che saranno aperti in via straordinaria, senza limiti di orario, in particolar modo quello dell'ospedale San Camillo de Lellis, in viale J.F. Kennedy, 1 a Rieti.

C'è quindi la richiesta pubblicata sulla pagina Facebook dell'Avis provinciale di Rieti: "A causa del terremoto avvenuto questa notte urge sangue, di tutti i gruppi sanguigni". Portare documento di identità e codice fiscale. "Grazie a tutti". Questo l'appello lanciato dalla struttura sanitaria.

Ecco, invece, i numeri utili del Lazio, che è la regione maggiormente piegata dal sisma: Contact center della Protezione civile: 800840840, Sala operativa della protezione civile Lazio: 803555.

Dopo il devastante terremoto che nella notte ha colpito duramente la zona di Rieti, i soccorritori sono al lavoro già da diverse ore, per estrarre i corpi dalle macerie.