Spazio, radiotelescopio russo rileva un possibile segnale alieno

Spazio, radiotelescopio russo rileva un possibile segnale alieno

Un segnale dallo spazio profondo, a 94 anni luce di distanza, è arrivato sulla Terra. Il segnale è stato ricevuto con una larghezza di banda di 1 gigaHertz (GHz), ossia un miliardo di volte più ampia di quella utilizzata per le ricerche Seti e 200 volta più ampia di un segnale televisivo. "Se un segnale sembra essere di origine extraterrestre - scrive il Seti - una delle prime cose da fare è procedere con altri tentativi per confermare l'osservazione, il che non si è verificato in questo caso". Naturalmente, potrebbero esistere altri pianeti che orbitano attorno alla stella e che ancora non sono stati osservati. "Ma almeno si sa in quale direzione puntare i radiotelescopi per cercare". Di seguito un estratto del report originale. Sia chiaro quindi che è presto per parlare di ritrovamento di una civiltà extraterrestre. Al momento secondo Gilster potremmo trovarci comunque di fronte a un tipo di forma di vita del secondo tipo della scala di Kardashev: il primo livello di questa scala indica una civiltà che usa e immagazzina energia da una stella vicina, come facciamo noi con il Sole; quella di secondo tipo invece sfrutta l'intera energia e dunque è una forma di civiltà superiore alla nostra. Infatti se era diretto verso la terra si traterebbe di una civiltà di tipo Kardashev I (in grado di raccogliere e sfruttare tutta l'energia di un pianeta) mentre se era diretto altrove dovrebbe esere per forza una civiltà di tipo Kardashev II, in grado di sfruttare l'energia di un intero sistema solare. "Il segnale è provocatorio a sufficienza che i ricercatori del RATAN-600 stanno richiedendo la possibilità di monitorare permanentemente la sorgente del fenomeno". La Terra è a livello Kardashev 0,7 e potrebbe arrivare a livello I tra 2 o 300 anni.

La scoperta risale a diversi mesi fa, ma la notizia è stata diffusa solo oggi dal sito astronomico Centauri Dreams, finendo sulle pagine di diversi media internazionali.