Rio: van Vleuten, ferita ma starò bene

Rio: van Vleuten, ferita ma starò bene

Un volo spaventoso nelle battute finali della prova su strada: la ragazza è rimasta lì, per terra, immobile e senza dare alcun segno. Per la tulipana, portata subito in ospedale, tanta preoccupazione, ma le sue condizioni non dovrebbero essere gravi.

Per fortunatamente in seguito sono arrivate notizie rassicuranti: la 33enne olandese è cosciente e in grado di parlare. Nella notte è arrivato anche il tweet della ciclista, pieno di speranza: 'Starò bene, mi spiace di aver sprecato la gara migliore della mia carriera'.

L'atleta olandese al momento è ricoverata in terapia intensiva con danni alla spina dorsale.

Lo sport scrive trame incredibili e così pur avendo permesso il grande lavoro di Elisa Longo Borghini il recupero della fuggitiva Mara Abbott, è l'olandese compagna di squadra della sfortunata Van Vleuten, Anna Van der Breggen, a vincere l'oro, con l'italiana esausta che pensa solo a difendere il terzo posto. In bocca al lupo, Annemiek.