Enel accelera sulla banda larga in fibra acquisendo Metroweb

Enel accelera sulla banda larga in fibra acquisendo Metroweb

GO internet S.p.A., Società quotata al mercato AIM di Borsa Italiana, ha sottoscritto un accordo con Enel Open Fiber (EOF) per fornire, tra i primi operatori in Italia, connessione a banda ultralarga fino 1 Gbps in modalità Fiber to the Home (FTTH) nelle città previste dal piano strategico di EOF, in linea con l'Agenda Digitale Europea e la Strategia Italiana per la banda ultralarga.

Enel Open Fiber ha aggiornato infatti il proprio piano industriale prevedendo nel periodo 2016-2021 la copertura con fibra ad altissima velocità di circa 9,5 milioni di case, con un incremento progressivo degli investimenti che passano a circa 3,7 miliardi di euro dai 2,5 miliardi del precedente piano. "L'accordo con Enel Open Fiber rappresenta un'ottima opportunità di crescita per la nostra società: il piano di espansione previsto ci permetterà di essere presenti con la nostra connessione in nuove regioni italiane, dandoci così la possibilità di diventare un player nazionale" dichiara Giuseppe Colaiacovo, Presidente di GO internet. L'operazione prevede vari passaggi, al termine dei quali il nuovo soggetto derivante dall'acquisizione e dall'integrazione sarà detenuto con quote paritarie da Enel e da Cdp Equity. È previsto che l'Operazione venga completata entro la fine del mese di novembre 2016. Al riguardo, si segnala che la lettera d'intenti stipulata lo scorso marzo tra Enel Open Fiber, Vodafone e Wind, finalizzata a definire una partnership strategica e commerciale per lo sviluppo della rete di telecomunicazioni a banda ultralarga sul territorio nazionale, aveva già ad oggetto 250 città.

È previsto che il cablaggio delle prime 10 città previste nel piano industriale, Bari, Cagliari, Catania, Firenze, Genova, Napoli, Padova, Palermo, Perugia e Venezia, inizi a completarsi a partire dal secondo trimestre del 2017, progredendo via via fino alla conclusione dell'ultima città nel primo trimestre del 2019.