Bonucci, il figlio operato d'urgenza. La solidarietà degli azzurri: "Forza Matteo"

Bonucci, il figlio operato d'urgenza. La solidarietà degli azzurri:

Leonardo Bonucci non si è presentato a Coverciano per motivi personali: sarà il giocatore, fanno sapere dalla federazione, a decidere se e quando rispondere alla convocazione. Alle 13.30 è prevista la conferenza stampa di Ventura in previsione dell'amichevole di giovedì con la Francia e il successivo impegno, valido per le qualificazioni ai Mondiali 2018, contro l'Israele.

Tanti i messaggi di incoraggiamento e anche gli striscioni indirizzati a Bonucci e alla sua famiglia nel weekend, ma bellissimo e grande è il cuore dei napoletani che davanti alla malattia di un bambino mettono da parte antagonismo, sfottò e vecchi rancori per dare coraggio e speranza ad un padre prima che ad un giocatore e un uomo. Questo discorso non andrebbe mai fatto, perché certe cose andrebbero date per scontate, ma per fortuna ci sono i bellissimi gesti che numerose tifoserie compiono a metterlo in pratica e ad avere un impatto ancora maggiore rispetto alle parole.

Ha detto Ventura: "Bonucci ha due giorni di permesso per problemi personali". Speriamo di averlo domani sera o mercoledì qui.

Allegri non lo ha convocato "per ragioni personali", lasciando spazio alle preoccupazioni del difensore per Matteo, il suo bambino, che durano da parecchio tempo, ma sembrano essersi aggravate.

Il calciatore originario del viterbese vede uniti attorno a se non solo i tifosi bianconeri ma anche quelli del Napoli. Non si sa quali siano oggi le sue condizioni. Forza Leo. forza Matteo, preghiamo tutti che starai prestissimo bene e continuerai a crescere sano e forte come il tuo papà. magari diventerai tifoso del Napoli per fargli un dispetto.

L'operazione subita dal piccoletto a fine luglio.

. La foto che pubblichiamo in apertura è pixelata, in modo da rendere Matteo irriconoscibile.